FASHION 2021 – ANALYTICS ON THE RISE

FASHION 2021 – ANALYTICS ON THE RISE

EVOLUZIONE FORZATA

Il 2020 verrà ricordato come un anno di epocali cambiamenti che hanno accelerato i processi evolutivi nel settore fashion. La spinta forte verso la digitalizzazione non è una novità, ciò che è nuovo è il ruolo sempre più centrale del digitale nel business ed il suo utilizzo nella discontinuità per ridurne gli impatti e passare il più velocemente possibile ed in maniera controllata al cosiddetto ‘new normal’. La comprensione dei fenomeni e la capacità di cogliere le tendenze sono oggi più che mai fattore competitivo, soprattutto perché le forti tensioni politiche indotte dalla pandemia a livello nazionale e sovranazionale rendono il futuro se possibile ancora più incerto.

Il 2021, oltre a raccogliere l’eredità del 2020 in termini di aumento della complessità ambientale, spingerà il business a sviluppare una nuova consapevolezza e sarà quindi l’anno in cui andranno consolidate le tendenze in atto e colte le opportunità offerte dai cambiamenti.

L’accelerazione delle iniziative digitali richiede strumenti avanzati di analisi e previsione e, forse per la prima volta nella storia recente, una diversa attenzione e sensibilità agli aspetti di rischio in esse insiti.


AREE TARGET PER INVESTIMENTI IN ANALYTICS

Abbiamo identificato 5 aree a nostro avviso critiche dal punto di vista del business e quindi particolarmente rilevanti per lo sviluppo di strumenti di analisi e previsione. Per ogni area abbiamo identificato i rischi insiti nella mancanza di investimenti e quali le opportunità offerte da investimenti mirati.

Tali aree sono:

RISCHI OPPORTUNITA’
 
CRM

CONOSCENZA DEL CLIENTE

  • Perdita di conoscenza
    sull’evoluzione dei clienti
    in termini di sensibilità e
    comportamenti d’acquisto

‘PREVEDERE IL CLIENTE’

  • Anticipare le dinamiche
    evolutive operando
    sull’impostazione delle nuove
    collezioni

Omnichannel
VISTA INTEGRATA

  • Incapacità di correlare i
    comportamenti sui diversi
    canali digitali

MONDO DIGITALE

  • Sviluppare un concetto di
    Customer 360 digitale,
    creando valore per il cliente
    finale

Logistics

ORGANIZZAZIONE FLUSSI

  • Accumulo invenduto
  • Obsolescenza

OTTIMIZZARE OTTIMIZZARE

  • Iniziative mirate sui canali
    alternativi

Merchandising

PROFILO DISTRIBUTIVO

  • Subottimizzazione degli
    assortimenti sul canale fisico
  • Quick feedback

MERCHANDISING ‘DINAMICO’

  • Correlazione delle dinamiche
    demografiche e
    comportamentali con la
    pianificazione degli
    assortimenti in store

Pricing

IL GIUSTO PREZZO

  • Perdita di quota di mercato
  • Subottimizzazione della
    redditività

PRICING INTELLIGENTE

  • Costruire modelli di pricing
    basati non solo sul
    posizionamento del prodotto
    e/o brand ma anche sulle
    dinamiche demografiche e
    strutturali

 

SOLUZIONI ANALITICHE PER LE AREE TARGET

Le aree applicative in ambito aree target presentano funzionalità nuove e specifiche ed altre esistenti ma adattate al momento storico e di business.

CRM ANALYTICS
Analisi e profilazione del cliente
Sensibilità al prezzo e/o al servizio
Next Best Action
Self Learning Chatbots/Voicebots
OMNICHANNEL ANALYTICS
Ottimizzazione

  • Conversioni
  • Performance
  • Design

Correlazione con le altre piattaforme digitali (anche non in house)

LOGISTIC OPERATIONS ANALYTICS
Ottimizzazione

  • Spazi in funzione dei flussi
  • Flussi consegna e reso
  • Dazi
  • Buying
  MERCHANDISING PLANNING
Monitoraggio e gestione resi ed invenduto
Integrazione multimedia
Integrazione CRM
Analisi potenziale area
Posizionamento prezzo
Gestione giri visite
PRICING INTELLIGENTE
Bilanciamento prezzo sui canali
Simulazione prezzi retail per mercato
Ottimizzazione cambi
Ottimizzazione dazi

 

FATTORI ABILITANTI

La costruzione di soluzioni analitiche finalizzate al presidio ed al governo delle aree critiche di business è basata su 4 fattori abilitanti. Ognuno di essi è a nostro avviso necessario e, combinato opportunamente con gli altri e con le tecnologie disponibili, garantisce la delivery di soluzioni in grado di creare un vantaggio competitivo per le aziende che decideranno di investire sullo sfruttamento dei propri dati per creare valore.

ARTIFICIAL INTELLIGENCE

  • Comprendere ed anticipare i comportamenti dei
    consumatori
  • Intervenire tempestivamente sulle problematiche di
    sentiment
  • Analizzare e valutare l’impatto dei rischi
  • Potenziamento algoritmi online di fitting
INFORMATION DELIVERY

  • Informazioni standardizzate, correttamente articolate,
    tempestivamente aggiornate e accuratamente profilate
    in termini di destinatari
  • Self Service analytics & reporting per gli utenti evoluti
  • Paradigma DYOA – Do Your Own Analytics
DATA GOVERNANCE

  • Processi di integrazione veloci ed efficienti (dal punto di
    vista della semantica dei dati)
  • Qualità ed univocità dei dati utilizzati per prendere
    decisioni e automatizzare i processi
  • Maggiore garanzia di privacy compliance
CLOUD

  • Processi di integrazione veloci ed efficienti (dal punto di
    vista delle architetture)
  • Capacità computazionale flessibile in dimensionamento
    e disponibilità

 

TECNOLOGIA ABILITANTE AZURE

I fattori abilitanti che permettono la costruzione di soluzioni analitiche hanno una immediata mappatura tecnologica sulla infrastruttura Microsoft Azure. Questo permette di ottenere facilmente soluzioni che, in ottica cloud, possono evolvere con le esigenze aziendali e progredire in modo graduale nel tempo e coerentemente con un modello altamente sostenibile sia in termini funzionali che in termini economici.

AZURE AI 

  • Funzionalità comprovate, sicure e responsabili in base alle esigenze
  • Machine Learning: modelli di ML usando Azure ML, Azure Databricks e ONNX Runtime oppure altri framework di mercato
  • Knowledge mining: con la Ricerca Cognitiva di Azure è possibile estrarre automaicamente informazioni contenute in documenti, immagini e file multimediali
  • App e agenti per AI: app con esperienze innovative con Servizi Cognitivi e Bot con servizi leader attualmente presenti in Office 365, Xbox e Bing
AZURE SYNAPSE ANALYTICS

  • Servizio di analisi che racchiude funzionalità di data warehousing e Big Data che consente di gestire tutto il ciclo di vita del dato, per ridurre drammaticamente il tempo necessario per estrarre valore dal dato
  • Il Common Data Model fornisce un linguaggio di dati condiviso di business per applicazioni aziendali e analitiche per democratizzare l’uso dei dati
AZURE PURVIEW e POWERBI

 

  • Purview è un servizio unificato per la governance dei dati per catalogare e gestire e regolamentare i dati locali, multi-cloud e SaaS consentendo agli utenti di business di trovare il corretto dato per lo specifico utilizzo
  • PowerBI strumento di self-service Analytics & reporting leader di mercato
AZURE HYBRID CLOUD

 

  • Capacità di gestire le funzionalità analitiche sia in cloud che in hedge on-Premise.
  • È possibile l’esecuzione dei modelli di ML anche on-Premise, insieme a molti Servizi Cognitive, sotto forma di Containers eseguibili ovunque

CONCLUSIONI
La situazione attuale ha in sé rischi e criticità che è necessario affrontare, quantomeno per garantire alla propria organizzazione la sopravvivenza. Investire in strumenti di analisi e supporto decisionale consente di superare il mero obiettivo della sopravvivenza a favore di un atteggiamento orientato a cogliere le opportunità che inevitabilmente si creano in un momento di forte discontinuità dove necessariamente le risorse disponibili (tempo, attenzione e spending dei clienti, reattività e sussistenza dei canali) tendono a diminuire e dove le scelte di business devono essere valutate in termini prospettici e di gestione del rischio.

Questo tipo di atteggiamento richiede non solo coraggio e visione ma anche la capacità di prendere decisioni informate con il supporto di strumenti integrati ed affidabili.

FONTI

Referenze e soluzioni correlate