Allacciate le cinture, Pilota Automatico inserito!

Allacciate le cinture, Pilota Automatico inserito!

Quanti PC ci sono nella vostra azienda? Decine? Centinaia? La maggior parte dei vostri collaboratori usa il PC come strumento principale di lavoro: l’efficienza della vostra società dipende in gran parte dall’efficienza dei vostri sistemi informativi.

Aggiornamenti, disallineamenti di versione, installazioni di software e gestione delle sicurezza, utilizzi non conformi e compatibilità tra applicazioni. Sono attività necessarie, che richiedono molto tempo e una particolare attenzione, ma vengono spesso percepite come attività non produttive, se non addirittura costi vivi inevitabili. Che invece ora sono evitabili.

Windows Autopilot e Microsoft Intune introducono un nuovo approccio con un insieme di tecnologie che gestiscono installazione e pre-configurare di nuovi dispositivi o dispositivi Windows 10 esistenti.

Con Microsoft Intune viene abbandonato il metodo classico e macchinoso del deployment tramite file immagine per adottare una strategia basata sull’applicazione di impostazioni e policy. Questa metodologia permette l’installazione delle applicazioni e la gestione delle edizioni di Windows, ma non solo.

Una volta assegnato e connesso alla rete, Windows Autopilot “intercetta” il dospositivo e lo attira all’interno della directory aziendale, in automatico e già alla prima accensione. Il dispositivo viene quindi amministrato tramite Microsoft Intune, System Center Configuration Manager, e altri strumenti simili per tenere sotto controllo la sicurezza, le applicazioni, le modalità di accesso e condivisione dei dati aziendali da parte di utenti autorizzati, assicurando al contempo che i dispositivi e le app siano conformi ai requisiti di sicurezza aziendali.

I vantaggi sono enormi sia in termini di tempo che di risparmio sui costi complessivi sul ciclo di vita di ciascun dispositivo. Lo abbiamo sperimentato con un nostro cliente che sta gestendo oltre 200 PC aziendali tramite Microsoft Intune.

Volete saperne di più? Leggete nel blog le caratteristiche tecniche di questa soluzione!

VAI ALL’ARTICOLO